SISTEMI DI ALLARME

/ IN CASO DI BLACKOUT L’IMPIANTO DI ALLARME CONTINUA A FUNZIONARE?

In caso di interruzione della corrente l’impianto d’allarme non smette di funzionare grazie a degli appositi accumulatori: l’autonomia del sistema in tale circostanza è di circa 24 ore. Ad ogni modo i moderni sistemi, se dotati di modulo GSM, prevedono una telefonata automatica che avvisa in tempo reale della mancanza di elettricità. Tale accorgimento non è possibile per i sistemi collegati via PSTN in quanto un blackout farebbe mancare anche la linea telefonica normale.

/ IN CASO DI BLACKOUT LE CHIAMATE DI ALLARME PARTONO?

Se l’avvisatore telefonico è alimentato dalla centrale di allarme (cosa che avviene abitualmente) è sufficiente installare un simulatore di linea telefonica che sfrutta i ponti radio GSM; tra l’altro i costi di queste apparecchiature sono più che abbordabili e cosa molto importante in questo modo va ad incrementare il livello di sicurezza del suo impianto, visto che la rete GSM è molto difficile da sabotare da parte di un eventuale malintenzionato.

/ ESISTE L’EVENTUALITÀ DI FALSI ALLARMI?

Gli impianti moderni hanno una possibilità molto remota di generare un falso allarme. Ad ogni modo, anche in caso di grave avaria, suonano per un massimo di 4 minuti, termine consentito dalla legge. È comunque sempre possibile verificare a posteriori o da remoto la cause dell’allarme.

/ COME EVITARE FALSI ALLARMI?

È dimostrato che nel 99% dei casi invece che di “falsi allarmi” si tratta di “allarmi impropri”, ossia causati dall’uso errato dell’impianto (finestre aperte, luce staccata, cattiva manutenzione, ecc.). Oggi la moderna tecnologia consente infatti di eliminare quasi ogni possibilità di errore.

/ LA SIRENA SCORAGGIA I LADRI?

Il solo esibire un sistema di allarme all’esterno della propria abitazione scoraggia gran parte dei malintenzionati. Le statistiche più accreditate affermano che l’85% dei ladri al suono della sirena si danno alla fuga, e chi eventualmente rimane lo fa per un tempo molto ridotto.

/ POSSO ATTIVARE O DISATTIVARE IL MIO IMPIANTO DI ALLARME DA REMOTO?

Gli impianti d’allarme dotati di centrali connesse alla rete GSM consentono di poter attivare e/o disattivare ed interrogare il proprio impianto antifurto da remoto tramite smartphone. Inoltre in caso di allarme comunicano il o i sensori che hanno generato l’allarme e volendo in caso di guasto si può escludere il rilevatore malfunzionante.

/ È PIÙ EFFICACE E FUNZIONALE INSTALLARE UN IMPIANTO SENZA FILI (IMPIANTO WIRELESS) O UN IMPIANTO CABLATO?

Se è possibile realizzare delle tubazioni murate a nostro avviso è meglio realizzare un impianto cablato, sia per un discorso economico, sia per una minor e più economica manutenzione. Inoltre sui grandi numeri è più probabile avere degli eventuali malfunzionamenti su sistemi wireless che su sistemi cablati.

/ GLI IMPIANTI WIRELESS HANNO LA STESSA EFFICACIA E GARANTISCONO LA STESSA SICUREZZA DEI SISTEMI DI ALLARME TRADIZIONALI?

I sistemi wireless possono essere delle valide alternative (o complementari) ai sistemi tradizionali nel caso in cui si incontrino degli ostacoli all’installazione dei cablaggi (ad esempio vincoli architettonici, etc..). Sono particolarmente indicati per la sorveglianza di aree di piccole e medie dimensioni quali abitazioni civili, negozi, uffici. La loro affidabilità è senza dubbio pari a quella di un sistema tradizionale se si rispetta la manutenzione ordinaria dell’impianto: è importante infatti controllare periodicamente lo stato di carica delle batterie dell’impianto per mantenere il sistema efficiente. Per questo è importante affidarsi alla competenza ed alla supervisione del nostro centro di teleassistenza che controlla 24 ore su 24 il funzionamento del sistema.

/ COME POSSO CONTROLLARE LA MIA ABITAZIONE QUANDO SONO IN VACANZA?

La sorveglianza da remoto è sempre più diffusa al giorno d’oggi ed esistono numerosi strumenti che ci permettono di controllare le nostre abitazioni, negozi o aziende: attraverso qualunque pc (anche portatile) o smartphone dotato di connessione dati è possibile visualizzare le immagini riprese dalle videocamere installate nel perimetro e verificare lo stato di sicurezza del proprio ambiente.

/ POSSO ATTIVARE L’IMPIANTO DI ALLARME DEL GIARDINO ANCHE QUANDO SONO IN CASA?

La parzializzazione delle aree sorvegliate è una possibilità ormai offerta dalla maggioranza dei sistemi di allarme oggi in commercio: è possibile decidere quali zone proteggere dalla centrale di gestione del sistema, escludendo temporaneamente le aree in cui si soggiorna e riattivandole al bisogno.